Il perdono mette fine al nostro malessere, è la fine del risentimento che proviamo nei confronti di una persona.

In pratica si tratta di rinunciare alle vendette nei riguardi di chi ha sbagliato con noi; dobbiamo smettere di essere in credito nei riguardi di chi ha sbagliato con noi.

Possiamo avere due diverse forme di perdono. Non esiste un modo giusto o sbagliato, esistiamo noi, con la nostra storia che scegliamo come e quando perdonare.

PERDONO INCONDIZIONATO:

Non chiedi nulla in cambio.

Concedi il tuo perdono, elimini le emozioni negative, perché semplicemente scegli di farlo. In questo caso la tua vita è completamente libera dalla sofferenza della vendetta e ti porta alla felicità. Serbare rancore, ti riempie di emozioni negative, ti imbruttisce, ti rende instabile.

Nessuno ha potere su questa decisione. Sei libero, o libera. Tu decidi per te!!!

Inoltre nessuno deve pagare nulla, non ci sono emozioni negative o sensi di colpa per gli altri, quando perdoni senza chiedere nulla, la risposta più probabile è la gratitudine; stai creando solo emozioni positive.

È un’emozione positiva.

Se perdoni solo a condizione che gli altri facciano come vuoi tu, generi emozioni negative anche in loro e non cancelli mai del tutto le tue.

Perdono condizionato

In questo caso il perdono lo concedi solo dopo aver ricevuto questo risarcimento.

In sostanza stabilisci alcune condizioni a cui deve attenersi chi vuole ricevere il perdono. La condizione fondamentale per attuare il perdono condizionato è l’altro. Saimo vincolati al volere di chi ci ha fatto il torto.

L’altro infatti deve voler essere perdonato da noi, le emozioni non dipendono da noi stessi, ma dall’altro, siamo comunque vincolati al suo potere e alla sua volontà.

Cosa scegliamo di fare quindi?

Portare rancore ci rende fragili, insicuri, ci rende prede facili per emozioni negative.

Non lasciamoci vincere dalla rabbia, perdoniamo chi ci ha fatto del male, non per lui…ma per noi!!!

TU NON VUOI ESSERE FELICE? LIBERATI DAL RANCORE!

Perchè è difficile perdonare?

Un torto subito ci investe di emozioni negative, ci sentiamo oltraggiati, offesi e vorremmo solo ripagare il danno subito. Per perdonare dobbiamo liberarci dal peso della negatività, dobbiamo sentirci liberi.

Perdonare un torto vuol dire trasformare le emozioni negative in positive, vuol dire far pace con noi stessi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su