Che cos’è una lettera di presentazione? Come scriverla in maniera ottimale?

La lettera di presentazione NON è una ripetizione del curriculum vitae.

La lettera di presentazione è fondamentale poiché è la prima cosa che il recruiter avrà davanti agli occhi e da cui poter cogliere il motivo per cui vale la pena darti un’opportunità lavorativa. È importante pertanto dedicare grande attenzione alla sua stesura.

Il primo passo da fare è adattare la lettera di presentazione all’azienda presso cui ci si propone, adattandola di volta in volta in base al tipo di lavoro per il quale ci si candida; lo scopo è dimostrare al selezionatore che siamo competenti e interessanti.

Ecco alcuni suggerimenti per scrivere una lettera di presentazione:

  • Per prima cosa sottolinea le motivazioni che ti hanno spinto a rispondere a quella specifica offerta di lavoro La lettera di presentazione è la tua occasione per esprimerti.
  • Evidenzia i punti forti: reali punti di forza possono essere stage, esperienze lavorative, tesi e ricerche su tematiche di interesse aziendale.Questo ti sarà utile soprattutto in caso di lettera di presentazione per la candidatura spontanea
  • Un punto fondamentale : sii esaustivo, ma allo stesso tempo conciso e pertinente. Una buona lettera di presentazione non è né troppo lunga né troppo breve, ma è completa.
  • La lettera di presentazione deve essere ordinata e ben strutturata nella forma e nel contenuto, e non più lunga di 10-12 righe. 
  • Metti sempre in risalto le tue qualità e skill con esempi pratici

Per scvrivere una lettera di presentazione al meglio è importante tenere sempre a mente che l’obiettivo è quello di andare al colloquio.

E tu hai già scritto la tua lettera di presentazione?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su