La resilienza può definirsi come la capacità di affrontare in maniera positiva la propria vita dopo aver subito eventi particolarmente negativi e traumatici.

Un individuo resiliente è colui che di fronte ad una difficoltà non si arrende, ma trova la forza di andare avanti e di trasformare l’evento traumatico in una fonte di apprendimento

I meccanismi di resilienza sono presenti in ciascun essere umano e possono essere messi in atto da chiunque; non tutti però sono in grado di metterla in pratica.

Fattori che Influenzano la resilienza

La capacità di mettere in pratica la resilienza è diversa da persona a persona perché influenzata da alcuni fattori come:

– Fattori individuali

Si tratta di caratteristiche possedute dall’individuo che possono tornare utili per superare con successo un evento traumatico o stressante.

  • Positività
  • Capacità di risolvere i problemi.
  • Capacità di comunicazione.
  • Senso dell’umorismo
  • Empatia.

-Fattori sociali

La resilienza è influenzata anche dal contesto sociale cui si appartiene. Ne segue che individui ben integrati nel proprio contesto sociale, che ricevono un adeguato supporto da esso possiedono una maggior probabilità di superare i problemi.

-Fattori relazionali

La qualità delle relazioni instaurate e il sostegno, fornito da famiglia e amici risulta essere importante nella risposta resiliente.

Per mettere in atto la resilienza dobbiamo modificare la concezione di sé stessi, degli altri e del mondo, questo non vuol dire assumere un atteggiamento eccessivamente ottimistico, ma significa mantenere un atteggiamento realistico che permetta di adattarsi alla realtà in maniera consapevole, utilizzando i proprio strumenti per fronteggiare le avversità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su