Non possiamo fare tutto. Non possiamo svegliarci una mattina ed aspirare ad un desiderio solo perchè affascinati dalla voglia del momento, ma dobbiamo ponderare e capire se qual desiderio è realmente raggiungibile.

Cosa intendo per “realmente raggiungibile”? Prima di fissare un obiettivo dobbiamo accertare di avere tutte le risorse, o comunque, di poterle reperire per raggiungerlo. Ad esempio: non posso aspirare ad una barca, ma posso aspirare a comprare una casa.

Definire al meglio il nostro obiettivo e soprattutto le risorse e le competenze a nostra disposizione ci permette di strutturare un Piano di azione, una”mappa” verso il raggiungimento del nostro risultato.

Durante le prime sessioni di coaching si lavora per la definizione dell’obiettivo; un obiettivo che è già dentro di noi, che è in “potenza” e deve essere concretizzato.

Il coach non è un mago, un figura mitologica in grado di portarci senza sforzo al risultato, ma è colui che ci sostiene nella definizione del nostro obiettivo grazie ad alcuni strumenti.

E tu hai mai pensato di iniziare un percorso di coaching?

Ricorda il protagonista sarai tu!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su